È partita, e si chiama Energie per la comunità!

Pubblicato il: 20 Marzo 2024

“Energie per la comunità” è la prima CER di Vicenza, nata il 20 marzo scorso, proprio un incipit di primavera e un invito a tutta la città. Prima costituzione anche all’interno dei progetti sostenuti da Fondazione Cariverona (progetto HAB terrenergie), molto attiva per favorire  questo strumento di transizione ecologica.

Undici soci fondatori, tra i quali alcune persone residenti, i referenti dei principali soggetti del quartiere San Paolo, oltre a CISL Vicenza e cooperativa sociale Urbana, hanno ufficializzato la nascita di questa prima CER ed eletto il Direttivo.

“Essere tra i fondatori della prima comunità energetica a Vicenza, conferma la caratteristica sociale del sindacato, che si pone anche come promotore del rispetto dell’ambiente per un futuro di sviluppo sostenibile”,

Stefano Chemello, CISL Vicenza

La presenza di tre under 30, tra i cinque membri del direttivo testimonia anche l’importante lavoro di relazioni e di sensibilizzazione intessuto con i giovani del quartiere e della città, con un impegno di promozione e diffusione che è già iniziato anche in molte scuole della Provincia, sempre grazie ad un contributo di Fondazione Cariverona.

“In questa iniziativa vedo una grande opportunità per promuovere un coinvolgimento attivo della comunità e generare un impatto positivo e concreto sul territorio, attraverso un modello innovativo e partecipativo per la produzione e la gestione dell’energia verde.
Penso che l’entusiasmo, la creatività e l’energia dei giovani saranno essenziali per fare dei passi avanti in questo percorso di transizione energetica”,

Sara Zovi – Gruppo Scout Vicenza 11

L’associazione si concentra sulla cabina primaria AC024E00008 di Vicenza, con configurazione nel quartiere Italia.

Gli obiettivi principali sono l’impattare positivamente sui beni comuni del quartiere, supportare progetti per politiche giovanili, sostenere famiglie e persone in condizione di povertà energetica.

“Far parte di questa CER, per me, è essere risorsa della collettività, per migliorare il mondo che la circonda e la vita delle persone che lo abitano”,

Carlo Trentin, residente del quartiere Italia e primo presidente dell’associazione

Il processo di costituzione della CER è partito il 7 luglio 2023, con la prima assemblea popolare coordinata dai soggetti promotori. È proseguito con gli appuntamenti del 15 ottobre 2023, 13 gennaio e 24 febbraio 2024, per arrivare a quello costitutivo del 20 marzo scorso. Le giornate hanno coinvolto numerosi residenti nel quartiere, in particolare famiglie, anziani e diversi giovani che hanno fatto emergere bisogni, visioni e prospettive della città e delle persone.

“La costituzione della prima CER di Vicenza rappresenta un’opportunità e un segno che le cose possono accadere. L’impegno di allestire contesti di progettazione lenti ma partecipativi, democratici e inclusivi porta a creare piccoli modelli replicabili che agiscono localmente rispetto a questioni e dinamiche globali, come l’innovazione nella produzione e consumo di energia rinnovabile”,

Tommaso Carrieri di coop. sociale Urbana.